I più visti

GLI ANTICHI CONOSCEVANO GIA' LA “PILLOLINA BLU”

Molti racconti, miti e leggende si sono susseguite sul "frutto dell'amore” : il 'piccolo-Cola', il suo nome scientifico Garcinia cola, che secondo le popolazioni indigene dell'Africa occidentale, sarebbe dotata di un certo potere afrodisiaco, esso ricopre un ruolo importante nelle cerimonie religiose e profane, in tutti gli atti importanti delle popolazioni sud-saheliane, rappresetando anche un simbolo di fedeltà e per essere certi dell’amore della propria sposa.

PERCHE' SI TRADISCE

Chi non è stato innamorato almeno una volta nella vita???!! E quante speranze abbiamo riposto in quel bellissimo rapporto ma, poi qualcosa è successo.

STEFANIA SANTINI: L'AMORE CREA SOLO BUONI FRUTTI ...

intervista a Stefania Santini.
Stefania Santini nasce il 15 agosto del 1972 a Spoleto, una piccola città dell’Umbria, il “cuore verde dell’Italia”, una terra di pace e tranquillità, impregnata di spiritualità.

IGIENE AMICA del BENESSERE

L'igiene termine che deriva dal greco (hygieinè) "arte salutare", in riferimento alla pulizia della persona e dell’ambiente in cui si vive: igiene del corpo, del viso; igiene della casa etc, è un ramo della medicina al fine di prevenire evitare e combattere malattie e promozione del benessere e dell'efficienza umana, viene considerata anche una disciplina che si occupa della divulgazione, del mantenimento e del potenziamento dello stato di salute, inteso come una condizione di benessere fisico, psichico e socioambientale.

L'amore un'emozione inaspettata....

Dopo un'amore finito anche se con dolore si giura di non ricascarci più.. succede invece di rinnamorarsi proprio quando ci si è messi il cuore in pace, perchè?

Conoscere il bambino in utero

Grazie alla nuova tecnologia i futuri genitori conoscono ora tutti i particolari dello sviluppo fisico del loro bambino in utero.

Certe precise osservazioni ci portano a deduzioni davvero molto interessanti anche sullo sviluppo psichico del nascituro nel grembo materno.

Sono per i genitori delle scoperte emozionanti che li aiutano ad entrare più facilmente in comunicazione con il loro bambino prima che nasca e a prendere coscienza del loro ruolo nella formazione della sua personalità.

Attraverso numerose ricerche tuttora in atto, si scoprono tante cose nuove sulla vita prenatale, ma ci sono ancora molti punti interrogativi in merito allo sviluppo psichico del nascituro, come ci sono ancora tante domande per capire come il cervello umano elabora i pensieri...

Lo studio dell’evoluzione del cervello ha permesso di affermare che la memoria s’instaura già nel primo trimestre di gravidanza, memoria che si sviluppa grazie alle stimolazioni che riceve.

L’uso degli ultrasuoni, delle fibre ottiche e di lenti speciali, hanno consentito di indagare nel mondo della vita intrauterina.

Si è ottenuto così la dimostrazione fisiologica tangibile e inequivocabile che il feto è un individuo capace di reagire a stimoli sensoriali e affettivi.

Il fatto che il feto dimostri di essere capace direazioni sensoriali all’ambiente che lo circonda, fa pensare che possieda determinate capacità di apprendimento.

I ricercatori che si sono dedicati allo studio della psicologia pre- e perinatale, affermano che i bambini sono pienamente consapevoli di quanto accade prima della loro nascita, durante il parto e in ogni momento successivo alla loro nascita.

Non si può negare che lo sviluppo fisico e psichico del nascituro sia in stretta relazione con la qualità della vita che conducono i genitori durante la gravidanza.

La madre, naturalmente, è l’elemento principale, si può dire che sia la formatrice dell’essere umano, formatrice sin dal concepimento, poiché, anche se non potrebbe interferire nel programma genetico del bambino, sappiamo che il suo vissuto durante la gestazione ha un impatto determinante sullo sviluppo del nascituro, perché egli comunica con la madre in 3 modi:


-  fisiologico: qualsiasi atteggiamento la madre abbia verso il bambino durante la gravidanza, esiste un continuo scambio fisiologico,


-  comportamentale: il feto si manifesta dando dei calcetti e la mamma risponde portando la mano alla pancia,


-  in modo più sottile chiamato “empatico”: molto più difficile da spiegare...come fa il nascituro a sapere che la mamma lo ama o lo rifiuta?


E’ importante che i futuri genitori ne siano consapevoli, perché questa esperienza irripetibile per questo bambino avrà un impatto che si prolungherà nel corso della sua esistenza.

Infatti, un amorevole legame con i genitori già dall’inizio avvantaggia il bambino sotto numerosi aspetti.

L'AMORE è cibo per il bambino in utero!



Evelyne Disseau

Associazione Eliotropio Milano


Scrivi il tuo commento

Contattaci se sei interessato far conoscere un argomento su uno dei temi trattati nella nostra testata...

La piattaforma per la creazione di siti professionali